La sirenetta

La sirenetta è una fiaba scritta da Danese Hans , pubblicata per la prima volta nel 1839. La fiaba è molto conosciuta ,infatti è considerata un vero e proprio capolavoro dell’azienda Dysney.Nella fiaba di Danese Hans sembrano esserci tutti gli ingredienti graditi al pubblico.Si tratta della storia di una bella e giovane Sirenetta di nome Ariel, vive sul fondo al mare con suo padre il re Tritone, le cinque sorelle maggiori,un pesciolino di nome Flounde e un granchietto di nome Sebastian. Ariel era una sirenetta romantica che sognava di conoscere il mondo degli umani , suo padre preoccupato da queste sue inclinazione, incarica Sebastian a sorvegliarla, così sebastian scopre che Ariel colleziona oggetti provenienti al mondo degli umani. La Sirenetta aveva un carattere forte e avventuroso, infatti un giorno il piccolo granchietto organizzò un festa in onore del suo sedicesimo compleanno invitò tutto il popolo degli abissi marini, ma Ariel proprio quel giorno in compagnia, del suo amico Flounde trovarono nel mare una vecchia nave. Attratta da tutto ciò che apparteneva agli umani Ariel si fermò a curiosare e quasi si dimenticò della festa, in un batter d’occhio si ricordò della festa e si recò subito dal padre, a scusarsi, ma il padre senza lasciarle il tempo di finire di parlare gli disse:<<ti ho detto mille volte di stare lontana dalle cose che appartengono agli umani, sono pericolosi e malvagi. Ma Ariel incurante delle raccomandazione del padre si recava si recava ogni giorno nel suo rifugio segreto dove custodiva tutti gli oggetti trovati. Durante una sua scorribanda, Ariel, accompagnata dal pesce giallo Flounder e controllata dal granchio Sebastian, salvò il giovane principe Eric, che stava per affogare in un naufragio, ma poi fu costretta ad abbandonarlo semisvenuto sulla riva, dove fu soccorso da uomini dell’equipaggio. Affascinato dal ricordo del bel visino di Ariel e del suo dolcissimo canto, Eric decise di ritrovarla la fanciulla e di sposarla, ma non sa che si tratta di una sirena. Intanto Ariel,profondamente innamorata del principe Eric,ottinie dalla perfida strega del mare Ursula,una proposta di diventare una donna per tre giorni, ma, in cambio,deve rinunciare alla sua splendida voce nella quale si impadronisce la strega,che inoltre le impone di rinunciare ad un bacio d’amore da Eric. Dopo un po’ Eric e Ariel si ritrovarono, e il principe riconobbe con gioia il dolce volto della sua salvatrice, che però era muta. Mentre al palazzo Eric il cuoco francese preparava un gran pranzo, in fondo al mare il re Tritone cercava la figlia,e cadde per qualche tempo in potere della sua nemica Ursula,che trasformatasi in un ragazza, usava la voce di Ariel per incantare il principe il quale decise di sposarla. Ma durante il festino delle nozze, scoppiò un casino, perchè molti abitanti del mare si scagliarono verso Ursula camuffata da sposa,e nel trambusto Aruel tornò in possesso della sua voce, e la strega riprese il suo orribbile aspetto di piovra. Ariel per opera del padre re Tritone diventò donna così potè sposare il suo principe Eric, dimostrando con un bacio il suo amore.