Hercules

Hercules

Hercules è il trantacinquesimo film di casa Walt Disney che rappresenta il mondo della mitologia greca,prendendo
spunto dal mito della vita di Ercole. Il film inizia quando nasce Hercules figlio di Zeus. Il bambino, essendo un Dio aveva una forza spaventosa, fuori dal comune.

Un giorno il signore degli inferi Ade fa rapire il piccolo Hercules dai suoi scagnozzi Pena e Panico che dovevano fargli bere una pozione per farlo diventare un mortale e poi ucciderlo.

Al momento che stavano per eliminarlo arrivano due anziani che trovano il bambino per terra e decidono di adottarlo. I due si accorgono che il bambino è diverso dagli altri anche perchè al collo porta una collana con il simbolo di Zeus.

Il ragazzo cresce e incapace di controllare la sua forza, combina molti disastri nel paese sentendosi diverso dagli altri. I suoi genitori adottivi, vedendo questa difficoltà gli rivelano la verità e gli raccontano che se cerca delle risposte alle sue origini deve andare nel tempio di Zeus.

Arrivato al tempio, Zeus gli dice che è suo figlio e che se vuole
tornare all’Olimpo dovrà diventare un eroe, aiutato da Filottete, un addestratore di eroi. Zeus gli manda Pegaso, un cavallo con le ali e cosi Hercules si dirige subito da Filottete.

Dopo un po’ di tempo diventa fortissimo e pronto per essere un eroe. Per vedere i frutti del suo allenamento affronta un Centauro che stava aggredendo una ragazza di nome Meg.

Questa ragazza era devota ad Ade, ma Hercules si innammora subito di lei. Arrivato a Tebe, fu costretto ad affrontare una serie di mostri che gli manda Ade per ucciderlo. Hercules, eliminando tutti questi mostri aquista sempre di più fiducia da parte dei cittadini, fino a diventare molto famoso.

Arrivato al tempio, Zeus gli dice che è suo figlio e che se vuole
tornare all’Olimpo dovrà diventare un eroe, aiutato da Filottete, un addestratore di eroi. Zeus gli manda Pegaso, un cavallo con le ali e cosi Hercules si dirige subito da Filottete. Dopo un po’ di tempo diventa fortissimo e pronto per essere un eroe. Per vedere i frutti del suo allenamento affronta un Centauro che stava aggredendo una ragazza di nome Meg. Questa ragazza era devota ad Ade, ma Hercules si innammora subito di lei.

Arrivato a Tebe, fu costretto ad affrontare una serie di mostri che gli manda Ade per ucciderlo. Hercules, eliminando tutti questi mostri aquista sempre di più fiducia da parte dei cittadini, fino a diventare molto famoso.

Credendo di essere diventato un eroe ritorna da Zeus per chiedergli di tornare a casa ma il padre gli spiega che essere un eroe non significa diventare famosi.

Ade vedendo che Hercules è imbattibile decide di usare Meg, il suo punto debole, e gli chiede di rinunciare alla sua forza per un giorno in cambio della liberazione della donna. Lui accetta la proposta e Ade, con la forza sottratta, va subito a risvegliare i Titani, suoi seguaci, per attaccare l’Olimpo. Sembrando che ci sia riuscito, il giorno passò e Hercules aquista di nuovo la sua forza e corre a salvare l’Olimpo. Intanto Meg rischia di morire perchè gli aveva salvato la vita finendo sotto una colonna, quando non aveva i suoi poteri.

Hercules, dopo aver salvato l’Olimpo ritorna sulla terra per salvare Meg, ma non fa in tempo e la ragazza muore. Il giovane non si da per vinto e decide di andare da Ade per farsi restituire l’anima della donna.

Hercules, essendo molto innamorato, chiede ad Ade di salvare Meg e di prendere lui al suo posto. Il signore dell’oltre tomba accetta, ma nel momento in cui Hercules sta per morire interviene Zeus che, vedendo il bel gesto del figlio lo fa diventare un Dio.

Credendo di essere diventato un eroe ritorna da Zeus per chiedergli di tornare a casa ma il padre gli spiega che essere un eroe non significa diventare famosi. Ade vedendo che Hercules è imbattibile decide di usare Meg, il suo punto debole, e gli chiede di rinunciare alla sua forza per un giorno in cambio della liberazione della donna. Lui accetta la proposta e Ade, con la forza sottratta, va subito a risvegliare i Titani, suoi seguaci, per attaccare l’Olimpo.

Sembrando che ci sia riuscito, il giorno passò e Hercules aquista di nuovo la sua forza e corre a salvare l’Olimpo. Intanto Meg rischia di morire perchè gli aveva salvato la vita finendo sotto una colonna, quando non aveva i suoi poteri. Hercules, dopo aver salvato l’Olimpo ritorna sulla terra per salvare Meg, ma non fa in tempo e la ragazza muore.

Il giovane non si da per vinto e decide di andare da Ade per farsi restituire l’anima della donna. Hercules, essendo molto innamorato, chiede ad Ade di salvare Meg e di prendere lui al suo posto. Il signore dell’oltre tomba accetta, ma nel momento in cui Hercules sta per morire interviene Zeus che, vedendo il bel gesto del figlio lo fa diventare un Dio.

Infine riusci a salvare Meg e tutti e due vanno all’Olimpo. Quando ritorna a casa fu accolto con una festa in suo onore, però lui decide di diventare un mortale, per restare con la sua amata. La prima scena del film inizia con un coro di donne che prendono vita da un anfora su cui sono dipinte e commentano la storia di Hercules.

Prodotto dalla Walt Disney e girato dalla regia di Ron Clements e John Musker è uno dei film più belli perchè i produttori mettono in risalto molti insegnamenti, uno di questi è che il potere e la forza siano doni che vanno guadagnati e meritati, anche quando sono innati.

Altre storie
Biancaneve e i sette nani
Biancaneve e i sette nani