Le avventure di Bianca e Bernie

Le avventure di Bianca e Bernie

Nel lungo periodo tra la morte del grande Walt e la rinascita degli anni ’80, gli Studi Disney hanno vissuto momenti belli e brutti. La produzione cinematografica del dopo-Walt risente della mancanza del genio di Burbank.

Tuttavia, gli anni settanta hanno portato tre nuove perle al cinema d’animazione, tutte a loro modo memorabili: “gli Aristogatti” nel 1971 “Robin Hood” nel 1973 e “Le avventure di Bianca e Bernie” nel 1977.

Le avventure di bianca e bernie è stato l’ultimo film disneyano diretto da Wolfgang Reitherman, l’opera non si distacca dagli standard dalla casa californiana: una storia semplice, dal contenuto morale.

I due topolini, Bianca e Bernie, vengono incaricati da una sorta di sezione “topesca”delle Nazioni Unite di salvare Penny, una bambina rapite dalla perfida Medusa. Costei, infatti, tiene prigioniera la giovane della “Palude del Diavolo” perché vuole calarla in un pozzo dove è nascosto un diamante, Bianca e Bernie raggiungono la palude, grazie all’albatros Orville e, aiutati da insetti e animali del luogo, liberano Penny che, ricondotta in un orfanotrofio, verrà poi finalmente adottata.

Nonostante la sua cattiveria, Medusa e tra i personaggi più affascinanti del film,uno dei più riusciti molto simile alla Crudelia De Mon di La carica dei 101.

Altre storie
Tarzan
Tarzan